Home/ Salute/ INFLUENZA SUINA COSA BISOGNA SAPERE E FARE
Le abitudini dei turisti in vacanza Le abitudini dei turisti in vacanza

Turista che vai, abitudini che trovi : ogni nazionalità ha le sue caratteristiche.

Una reliquia e una mostra per la beatificazione di Giovanni Paolo II Una reliquia e una mostra per la beatificazione di Giovanni Paolo II

Santo subito : a sei anni dal transito di Sua Santità Giovanni Paolo II e a conclusione dell'iter...

Napoli , 200 tonnellate di rifuti bruciati al campo rom non rimossi Napoli , 200 tonnellate di rifuti bruciati al campo rom non rimossi

Incredibile che a distanza di quasi un mese ben 200 tonnellate di rifiuti abusivi in prossimità di...


Epatite C , tatuaggi e piercing tra le cause

La larga diffusione di tatuaggi e piercing sta favorendo l'insorgenza dell'epatite di tipo C

L'Emicrania , il mal di testa che affligge più...

Mal di testa ed emicrania sono la stessa cosa? Sono più colpite le donne o gli uomini?

Gerry Scotti lascia La Corrida a Flavio Insinna

La Corrida, che fu del simpatico Corrado Mantoni, e dopo Gerry Scotti sta per passare a Flavio...

Mauro Marin e Sarah Nile hanno fatto pace, e per...

In prima pagina della copertina di Visto Mauro Marin e Sarah Nile brindano alla pace : sarà pace...

X-Factor 4 , il dopo Morgan, che confusione

Due cose sono certe : X-Factor 4 si farà e il conduttore sarà Francesco Fachinetti : per i...

INFLUENZA SUINA COSA BISOGNA SAPERE E FARE

E' in arrivo l'influenza da virus A/H1N1 che ha allarmato le organizzazioni mondiali della sanità : si tratterà di una pandemia. Ma niente paura : poche regole aiutano ad evitare il contagio e a prevenire l'infezione.
Sun, 19 Jul 2009 10:52:00

La mascherina non serve con la suina

Questo autunno e questo inverno ci sarà uan vera e propria mania igienista per proteggersi dall'influenza da virus A/H1N1.
Vediamo innanzitutto come può diffondersi e cos'è un virus. Innanzitutto un virus, contrariamente ai batteri, non è un organismo vivente.
E' costituito essenzialemnte da RNA ( acido riblonucleico) o DNA ( Acido desossiribonucleico) e può avere varie forme e varie dimensioni, quasi sempre dell'ordine di pochi nanomillimetri.
Quindi contrariamente ai batteri gli antibiotici, almeno quelli di composizione classica, non hanno nessun effetto su di loro.
Un virus per riprodursi e danneggiare un organismo ha bisogno di entrare in una cellula dove, sfruttando i meccanismi biologici ed energetici di questa, riesce a riprodursi e contagiare altre cellule.
I virus, come i batteri, invece hanno una struttura antigene, cioè sulla superfice esterna dispongono di una sorte di serratura codificata, di codice fiscale per intenderci.
Questo "codice" verrà poi utilizzato per "informare" i linfociti presenti nel nostro organismo  che impareranno a riconoscerli in base a questo codice come corpi estranei e quindi a distruggerli con gli anticorpi appunto.
Questa tecnica si chiama "immunizzazione" degli organismi mediante "vaccini", ossia una copia di quel codice data in pasto ai linfociti in modo che riescano a riconoscerli e a distruggerli.

Come si diffonde il virus

Come puo' diffondersi il virus e in particolare quello della febbre suina : essenzialmente per via aerea, attraverso starnuti, tosse, un parlare a distanza ravvicinata, mangiare nello stesso piatto o bere nello stesso bicchiere.
La diffusione del virus A/H1N1 è particolrmente favorita nei locali chiusi, scarsamente areati, sovraffolati. Ad esempio gli autobus, gli ascensori dei grandi centri commerciali o uffici, locali con areazione che ricicla l'area, in particolare quelli dotati di apparecchi con filtri che possono "catturare" e detenere i virus per poi rimetterli in circolazione.
Ma anche discoteche, pub, cinema, manifestazioni all'aperto e non sono ad altissmo rischio contagio.
L'uso della mascherina è inutile : i virus in questo caso supererebbero la barriera ugualmente, anche perchè, ad esempio, la micronebbiolina della febbre suina sono di dimensioni così microscopiche che passerebbero attraverso la mascherina.
Alla luce di tutto questo è intuibile come chiudere , ad esempio, asili nido e scuole è un buon deterrente alla diffusione dell'influenza.

Le precauzioni per evitare il contagio

Le precauzioni per evitare il contagio sono semplici : intanto evitare i luoghi chiusi ed affollati, bere e mangiare in monouso, lavarsi accuratamente le mani spesso, areare i luoghi dove si soggiorno o si lavora.
Generalmente il periodo di incubazione è di una settimana e un individuo infetto è contagioso già almeno due giorni prima della comparsa dei sintomi e almeno per altri 5 giorni, e per i bambini addirittura 10 giorni dopo.
Quindi scuole e uffici dovrebbero adottare la regola ferrea che i colpiti dall'influenza dopo la manifestazione dei sintomi restino a casa almen 6 o 7 giorni dopo la comparsa dei sintomi.

I sintomi dell'influenza

I sintomi dell'influenza A/H1N1 sono piuttosto comuni : un banale mal di gola che ben presto aumenta con presenza di febbre superiore ai 38 gradi , dolori muscolari e malessere generale, conati di vomito e senso di prostrazione.
Per combattere la sintomatologia è bene farsi prescrivere dal medico antifebbrili, quindi un buon antipiretico, antiinfiammatori e balsamici soprattutto per il mal di gola che può risultare particolarmente forte.
La miglior cosa sarebbe la vaccinazione di massa, soprattutto di bambini , anziani e operatori a rischio come il personale degli ospedali, i conducenti di autobus, treni, gli addetti ai cinema, ai pub.
Ovviamente il Ministero della Salute appronterà il consueto piano di prevenzione tramite vaccinazione : ma seguendo i consigli e i suggerimenti descritti la probabilità di contagio dovrebbero diminuire di molto anche se molto è affidato al buon senso di chi dovrebbe essere stato contagiato, nel senso che magari un giorno a casa in più può evitare il contagio ad altri.
Un ultima cosa : la carne di maiale può essere tranquillamente consumata perchè, meglio sfatare, non è assolutamente veicolo dell'infezione.

 

Potresti essere interessato anche a leggere :

»  LE LEZIONI DI AQUA FITNESS E I BENEFICI DELL'AQUA ARMONY

E' l'acqua caldo-tiepida a favorire movimenti morbidi e rapidi : e' l'aqua armony che sviluppa...

»  COME GUARIRE DAGLI ATTACCHI DI PANICO

Molti soffrono degli attacchi di panico : non tutti sanno che si puo' guarire completamente e con...

»  MELANOMA E TUMORI CUTANEI SI CURANO CON SUCCESSO

Il melanoma, e in genere tutti i tumori cutanei, oggi si cura con successo in oltre l'80 per cento...

»  IL NEO E IL MELANOMA : E' BENE CONTROLLARE LA PELLE

I nei e i melanomi sono la costante preoccupazione di molte donne : un dermatologo sapra' bene...

»  OCCHIALI DA VISTA PER PROTEGGERSI DA TV E COMPUTER

Proteggere gli occhi con buoni occhiali da vista e' ormai sempre piu' frequente : secondo l'Istat...

     


© 2000-2010 vos.it R&A
Privacy policy

Ogni diritto riservato. Vietata la riproduzione di testi e foto anche parziale

Powered by: PHPCow.com